CBRT mantiene invariato il tasso di riferimento (tasso di repo di una settimana) invariato al 24%

CBRT mantiene invariato il tasso di riferimento (tasso di repo di una settimana) invariato al 24%

Per i commercianti di società commerciali, i pronti contro termine sono utilizzati per finanziare posizioni lunghe, ottenere l’accesso a costi di finanziamento più bassi di altri investimenti speculativi e coprire posizioni corte in titoli. Nonostante le somiglianze con i prestiti collaterializzati, sono acquisti effettivi. Quindi repo ” e reverse repo ” sono esattamente lo stesso tipo di transazione, solo per essere descritti da punti di vista opposti. Un repo inverso è un repo con i ruoli di A e B scambiati. È considerato uno strumento adatto per regolare l’espansione e la contrazione della liquidità nel mercato.

Gli accordi Modern Repo, tuttavia, spesso consentono al prestatore di contanti di vendere il titolo fornito come garanzia e sostituire un identico titolo al riacquisto. Un accordo di riacquisto, noto anche come repo, è una forma di prestito a breve termine, principalmente in titoli di stato. Un accordo di riacquisto (pronti contro termine) è una forma di prestito a breve termine per i concessionari di titoli di stato. Un contratto di riacquisto aperto (noto anche come repo su richiesta) funziona allo stesso modo di un termine di pronti contro termine tranne che il rivenditore e la controparte accettano la transazione senza fissare la data di scadenza.

Quando le banche hanno fondi in eccedenza ma non hanno opzioni di prestito (o) di investimento, depositano tali fondi presso la RBI. Allo stesso modo, quando hanno bisogno di soldi si avvicinano all’RBI. Oltre al CRR, devono investire una certa percentuale dei loro depositi in determinati titoli finanziari come il governo centrale oi titoli di stato. Quindi riceve Rs 1000 e deve mettere una percentuale di esso con RBI come SLR. Quindi riceve Rs 1000 e deve metterne una percentuale con RBI. Quando le banche centrali governative riacquistano i titoli da banche private, lo fanno a un tasso scontato, noto come tasso repo.

Una diminuzione dei tassi pronti contro termine incoraggia le banche a vendere titoli al governo in cambio di contanti. Nel più ampio termine, il tasso bancario è il tasso di interesse che una banca centrale addebita sui prestiti e sugli anticipi che estende alle banche commerciali e ad altri intermediari finanziari. Il tasso al quale le banche prendono in prestito denaro dalla RBI vendendo i loro titoli di stato in eccedenza alla banca centrale (RBI) è noto come Repo Rate.